È una situazione difficile quella che sta vivendo Adriano Celentano insieme alla moglie Claudia Mori. Il celeberrimo cantante ha infatti denunciato una serie di intrusioni di sconosciuti nella sua villa di Galbiate (provincia di Lecco), precedute dalla rottura di un vetro dell’auto della moglie.

Il personaggio televisivo e musicale ha prima riferito l’accaduto alle locali forze dell’ordine, e poi ha descritto tutto sul suo blog, dove ha parlato di “azioni particolarmente minacciose”, che avrebbero come scopo “arrivare a me e a Claudia“.

Le indagini al momento sono ancora in corso, e pare vi siano già alcuni elementi importanti per arrivare a determinare l’identità degli intrusi. Merito anche di Adriano Celentano che sembra non aver perso la calma, viste le sue descrizioni accurate dello scenario: “Da giorni all’interno avvengono alcune intrusioni di sconosciuti, individuati in numero di sei, più la presenza di un altro individuo all’esterno che pare sorvegliare”.

Fondamentali anche le riprese delle telecamere di sicurezza che hanno immortalato gli sconosciuti “mentre si aggiravano in maniera sospetta e organizzata.” Il materiale è stato consegnato da Celentano ai carabinieri di Olginate.

In una prima occasione sarebbe stata la guardia notturna a costringerli alla fuga, ma già la scorsa settimana “un apparente e strano tentativo di furto nell’auto di Claudia con rottura di vetro” senza effettivo prelievo di oggetti aveva messo in allarme i coniugi.

Negli scorsi giorni un allarme simile era stato lanciato da Roby Facchinetti, aggredito insieme al genero in provincia di Bergamo. A renderlo pubblico il figlio Francesco, che aveva parlato dell’accaduto su Facebook: “È stato un enorme spavento per tutta la mia famiglia, ma grazie al coraggioso intervento di mio genero Juri il peggio è stato evitato.”