È scontro ai vertici della scena pop britannica: Adele ha replicato in maniera molto decisa a Damon Albarn. Il leader dei Blur nelle scorse settimane aveva definito “mediocre” il nuovo album della popolarissima cantante britannica, che aveva ascoltato in anteprima avendo preso parte alla sua lavorazione. La risposta non è però stata da meno.

Adele si è risentita per le parole espresse da Damon Albarn nei confronti del suo nuovo atteso album “25”, in uscita il prossimo 20 novembre anticipato dal già fortunatissimo singolo “Hello”, e anche verso di lei. Il frontman dei Blur l’aveva infatti descritta come una persona “insicura”.

Adele e Albarn si sono incontrati in studio per lavorare al terzo album della cantante, ma le cose tra loro non sono andate come sperato. Non solo. Tra i due è nata una polemica parecchio accesa.

Adele ha replicato alle critiche fatte da Damon Albarn nel corso di un’intervista al tabloid britannico The Sun dichiarando: “Alla fine quell’incontro ha confermato il detto ‘non incontrare il tuo idolo‘. La cosa triste è che sono stata una grande fan dei Blur. È stato spiacevole e mi pento di averlo conosciuto. Nessuna delle canzoni che abbiamo fatto assieme andava bene. Nessuna legava con il resto dell’album. Lui ha detto che sono insicura, quando in realtà sono la persona meno insicura che conosco. Gli ho chiesto la sua opinione riguardo alle mie paure, al fatto di ritornare sulla scena dopo un figlio di mezzo – perché anche lui ha un figlio – e poi dice che sono insicura?”.

Riguardo al suo nuovo album “25”, Adele ha poi dichiarato: “Se la mia musica può dare sollievo al cuore di qualcuno, provo la soddisfazione più grande di tutte. Non credo che quest’album possa voler dire ‘whoo-hoo, sono totalmente felice!’, ma trovandomi in un momento più felice nella mia vita sentimentale, i miei fan non resteranno delusi dal fatto che io non possa più aggiustare i loro cuori infranti con una canzone dal cuore infranto? Non voglio deluderli. Ma allo stesso tempo, non posso scrivere un album triste per qualcun altro. Non è un album vero, se io non sono triste”.