Se n’è andata ad appena 53 anni l’attrice Vittoria Piancastelli Tracquilio, che si è spenta a Roma sabato scorso. L’attrice ha perso la sua battaglia contro una grave malattia, dopo aver lottato per un anno, e oggi la ricordiamo soprattutto per i ruoli interpretati in alcune fiction di successo come Valeria medico legale (assieme a Claudia Koll) oppure Ultimo (in cui recitava assieme a Raoul Bova).

Nel corso della sua carriera, Vittoria Piancastelli ha avuto modo di recitare anche in altre fiction come Il giudice Mastrangelo, Il bambino della domenicaHo sposato uno sbirro 2, Un medico in famiglia (qui è apparsa nel corso della sesta stagione) e molto più di recente la si era potuta apprezzare in Don Matteo 8.

Fiction televisive a parte, Vittoria Piancastelli era nota al grandissimo pubblico soprattutto per aver recitato nel film cult di Aldo Giovanni e Giacomo Tre uomini e una gamba, in cui interpretava il ruolo della moglie di Giovanni. Fra gli altri ruoli cinematografici di un certo spicco, la si è potuta apprezzare in Non ti muovere di Sergio Castellitto ma anche ne La cena di Ettore Scola e La scuola è finita.

Vittoria Piancastelli è stata infine anche un’ottima attrice di teatro: dopo essersi diplomata alla scuola creata da Gigi Proietti insieme ad Anatoli Vassiliev, Giancarlo Sepe, Armando Pugliese la si è vista recitare nello spettacolo Grazie, le faremo sapere.