Il nome Richard Lynch forse non dirà molto alla maggior parte degli italiani, ma sicuramente tutti conoscono la sua faccia.

Richard Lynch è uno dei maggiori caratteristi americani che ha prestato il suo volto a più di 160 pellicole, la maggior parte delle quali di genere horror.

L’attore è scomparso qualche giorno fa nella sua casa di Palm Springs, in California, all’età di 72 anni, per cause naturali. Il corpo senza vita è stato trovato nella sua casa dall’amica e collega Carol Vogel. Ne ha dato l’annuncio il regista Rob Zombie (Robert Bartleh Cummings), il regista-rocker con il quale ha recentemente collaborato nel film “The Lords of Salem”, di prossima uscita nella sale americane.

I due hanno collaborato anche ad altre pellicole. Tra le ultime “Halloween. The Beginning”, remake del celebre “Halloween: la notte delle streghe” di John Carpenter del 1978, uscito in Italia nel 2008.

Una carriera lunga quasi quaranta anni in cui il volto di Richard Lynch è apparso in centinaia di pellicole di genere. La sua prima apparizione fu in “Lo spaventapasseri” del 1973, a cui seguì “Mysteria” nel 1976, che fu la sua consacrazione a livello internazionale.

Ma non solo cinema. Lynch ha partecipato anche a importanti serie tv come “Serpico”, “La fenice”, “A-Team”, “Hunter” e “La signora in giallo”.