È morto all’età di 82 anni, nella notte tra venerdì e sabato, Ralph McQuarrie, il creatore dei personaggi che hanno portato al successo la trilogia di Guerre Stellari.

Ralph McQuarrie era nato a Gary, nell’Indiana, e si era trasferito a metà degli anni ’60 in California, dove ha iniziato a lavorare come illustratore per la Boeing Company. I suoi disegni colpirono molto George Lucas, che lo volle per iniziare a lavorare sul progetto di un film fantasy ambientato nello spazio.

Qualche anno dopo, nel 1977, dalla loro collaborazione nacque il primo film della trilogia di Star Wars. A lui si deve la progettazione e la caratterizzazione di personaggi come Darth Vader, Chewbacca, R2-D2 e C-3PO.

La collaborazione fra Lucas e McQuarrie continua anche per gli episodi successivi della saga, e McQuarrie fa anche parte del cast di “Star Wars: L’Impero colpisce ancora”, nel ruolo del generale Pharl McQuarrie.

Una carriera brillante che lo ha portato a collaborare con registi del calibro di Steven Spielberg, per il quale disegnò la nave di “E.T., l’Extraterrestre”, Ron Howard, conceptual artist nel film “Cocoon” che gli valse anche un Oscar per gli effetti visivi.

I suoi disegni hanno contribuito anche alla creazione dei personaggi e delle atmosfere della serie tv “Battlestar Galactica”, de “I predatori dell’Arca perduta” e di “Jurassic Park”.

Un lavoro che ha sempre guardato al futuro, un uomo pieno di immaginazione che aveva la capacità di interpretare ciò che i registi volevano che comparisse sullo schermo.