Dopo una lunga battaglia contro la Sla, a soli 59 anni, Mike Porcaro, storico bassista dei Toto, si è spento nella sua casa di Los Angeles. Ad annuncialo è stato il fratello Steve, tastierista del gruppo, che con un messaggio su Facebook informa: “Nostro fratello Mike se n’è andato, in pace, nel sonno, alle 00:04 della notte, a casa e circondato dalla sua famiglia. Riposa in pace, fratello mio“.

Messaggio cui si unisce quello di un altro storico componente della band, il chitarrista Steve Lukather, che su Twitter  ha scritto: “Mi mancherà più di quanto possa esprimere con le mie parole. Alla sua famiglia tutto il mio più profondo amore. Dio ti benedica”.

Numerosissimi anche i fan che nelle ultime ore stanno letteralmente sommergendo la pagina facebook dei toto con messaggi di cordoglio per la perdita di Mike.

Nato nel 1955, in Connecticut, Mike era il secondo dei tre fratelli Porcaro. Anche se fin dagli anni settanta in varie occasioni suona con il gruppo, ne entra a far parte ufficialmente nel 1982 (subito dopo la pubblicazione di Toto IV), sostituendo il bassista David Hungate.  Rimarrà con i Toto fino alla metà degli anni 2000 quando, a causa della malattia, smette di andare in tour con il gruppo, per poi ritirarsi definitivamente nel 2007. Della band faceva parte originariamente anche il terzo fratello, Jeff, morto nel 1992.

Nel 2010 i Toto hanno lanciato un tour per raccogliere fondi e sensibilizzare sulla Sclerosi laterale amiotrofica, conosciuta anche come morbo di Lou Gehrig. A giorni, invece, dovrebbe uscire il tredicesimo album in studio della band, Toto XIV, atteso per il 20 marzo 2015, via Frontiera Records, cui seguirà un tour che toccherà anche l’Italia. Tra le hit del gruppo “Africa”, “Hold the line” e “Georgie Porgy”. In 35 anni di carriera i Toto hanno pubblicato 21 album e venduto più di 30 milioni di dischi.