Si è spento, a 76 anni, Ben E. King, considerato unanimemente come uno dei migliori chitarristi blues e rock della storia della musica mondiale. Ben E. King era soprattutto noto per il brano Stand by me, scritta per lui da Jerry Leiber e Mike Stoller e che nel 1961 riuscì a raggiungere la top five della classifica americana, restandovi per diversi anni.

É stata la Bbc a comunicare la morte di Ben E. King (il cui nome completo, all’anagrafe, era Benjamin Earl Nelson). Il cantante di musica soul e R&B aveva iniziato la sua carriera negli anni Cinquanta, insieme ai Drifters ed era diventato famoso per aver interpretato brani come Spanish Harlem, Don’t play that song, Amor e la mitica Supernatural thing. Lasciò il gruppo per non aver ottenuto un aumento di stipendio e una parte delle royalties.

Nato nella Carolina del Nord, a nove anni Ben E. King si era trasferito a New York, nel quartiere di Harlem. Il vero successo arriva però grazie a Stand by me, una canzone diventata leggendaria e che è la quarta più interpretata del Ventesimo secolo. Il brano di Ben E. King è talmente leggendario da essere stato classificato come un classico dalla Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti d’America.