È morto Carlo Vanzina. A dare il triste annuncio sono la moglie Lisa e il fratello Enrico:

Nella sua amata Roma, dov’era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturità intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia, ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese.

Aveva 67 anni. Fra i grandi successi firmati dai fratelli Vanzina spiccano “Vacanze di Natale”, “Eccezzziunale… veramente”, “Sotto il vestito niente”, “Sapore di mare”, “Un’estate ai caraibi”, “Ti presento un amico”, “Un’estate al mare” e “Piccolo grande amore”. Per 40 anni ha scritto la storia della commedia italiana, basti pensare ai cinepanettoni, tra i film più visti in Italia.

Carlo Vanzina è cresciuto con suo fratello sui set visto che il padre, Stefano, era uno dei maestri della commedia all’italiana. Il cinema era nel suo DNA. È stato lui a lanciare le commedie corali “vacanziere”; poi è arrivato il sodalizio con Aurelio de Laurentiis con il quale ha firmato grandi successi – spesso stroncati dalla critica – come “Caccia al tesoro”, girato nel 2017 con Vincenzo Salemme.