Sarà in uscita nelle sale cinematografiche il 24 febbraio 2012 il nuovo film del regista Jonathan Levine, ispirato ad una storia realmente accaduta allo sceneggiatore della pellicola, Will Reiser.

Adam, Joseph Gordon-Levitt, il protagonista, da parecchio tempo soffre per un dolore continuo che non gli dà tregua. Dopo una serie di visite mediche gli viene comunicato  che ha un cancro e ha il 50% di possibilità di sopravvivere.

La notizia gli sconvolge totalmente l’esistenza. Ma per fortuna al suo fianco c’è un vero amico, Kyle (Seth Rogen), quello che sa esserci nel modo giusto nel momento del bisogno, che lo aiuterà a sopportare la chemioterapia, la perdita dei capelli e la mancanza di certezze.

Un percorso difficile che porta Adam, il protagonista, a riconsiderare tutto ciò che della sua esistenza dava per scontato e a guardare la vita con occhi diversi.

Il tema è affrontato con una certa leggerezza che comunque non sminuisce la portata del dramma del protagonista, anzi, pur se con i toni della commedia il dramma è sempre presente sulla scena, non tanto per il male in sé che rappresenta, ma quanto per la condizione psicologica in cui è costretto a vivere Adam, in bilico sulla linea di divisione tra la vita e la morte.

Presentato alla ventinovesima edizione del Torino Film Festival, il film ha vinto anche il National Board of Review Award 2011 per la miglior sceneggiatura originale.