50 Sfumature di Grigio” ha da poche ore concluso il suo primo weekend di programmazione internazionale, segnando nuovi record al botteghino USA. Tra il plauso dei fan e i dubbi della critica, sono oggi però le pornostar a intervenire sulla tensione erotica tra Christian Grey e Anastasia Steele. L’occasione è un simpatico video per “Funny or Die”, già diventato virale.

In tenuta adamitica, naturalmente censurata, tre pornodive offrono allo spettatore le cinque ragioni per non apprezzare l’ultimo blockbuster nelle sale, proposte in chiave ironica. La prima delle motivazione sarebbe il cliché con cui “50 Sfumature di Grigio” rappresenta una relazione di dominazione tra uomo e donna, mentre nel regno della cinematografia hard sarebbero presenti numerose categorie che meglio onorano la sessualità in rosa. La seconda pare sia economica: perché spendere denaro per vedere del sesso simulato al cinema, quando basta connettersi alla Rete per trovare ore e ore di rapporti reali? Si prosegue quindi con i dialoghi tra i protagonisti, ritenuti poco soddisfacenti, seguiti dalla pressoché assenza di immagini davvero spinte. «Pensi davvero possano mostrarti qualcosa di sexy nella stessa sala dove proiettano il film di Spongebob?». La lista si conclude con un consiglio: supportare il cinema indipendente e riservare i soldi del biglietto a produzioni più intense. E qual è il film preferito dalle star dell’eros? “Boyhood”, già candidato agli Oscar.