L’uscita del film tratto dal bestseller di E. L. James 50 sfumature di grigio è ormai alle porte, come sanno bene tutte le fan della trilogia letteraria di genere erotico che ha fatto impazzire il mondo e il protagonista Jamie Dornan provvede a riscaldare l’atmosfera.

La Universal Pictures ha previsto l’arrivo in sala per un paio di giorni prima di San Valentino, il 12 febbraio dell’anno prossimo, giusto in tempo per un regalo cinematografico che si spera eccitante (nonostante sia stato annunciato che nel film non sarà presente alcun nudo integrale).

Chiamato a interpretare Christian Grey, miliardario perverso con la fissa del sadomaso che si prende una seria sbandata per la virginale Anastasia Steele (l’attrice Dakota Johnson), Dornan ha rivelato recentemente in un’intervista rilasciata a Elle Uk di aver fatto alcune ricerche sul campo.

Non è arrivato fino agli eccessi del metodo Stanislavskij, ma l’attore di 50 sfumature di grigio ha ammesso di aver voluto assistere di persona a un’attività erotica sadomaso, facendosi invitare a casa di uno dei consulenti del film, ovviamente provvisto di un dungeon del sesso.

Dornan racconta il tutto con un certo divertimento: “Sono andato lì, mi hanno offerto una birra e hanno fatto… qualsiasi cosa si sentissero di fare. Ho visto una persona dominante con uno dei due sottomessi.

Probabilmente la sessione non ha soddisfatto completamente le sue aspettative, ma l’attore ha comunque imparato qualcosa in più riguardo a un mondo poco conosciuto: “C’era un sacco di perversione… e tante risate. Stavo lì e mi dicevo: ‘Dai ragazzi, lo so che non sto pagando per questo ma mi aspetto uno spettacolo’. È stata una serata interessante.”

Peccato però per lo scivolone finale, che dimostra che certi pregiudizi, anche inconsci, sono duri a morire: “Poi tornando a casa da mia moglie e dalla mia bambina appena nata… Mi sono fatto una lunga doccia prima di toccarle.”

Foto: Universal Pictures