Dopo il notevole successo del primo capitolo cinematografico di 50 Sfumature di grigio (570 milioni di dollari worldwide) l’autrice E. L. James ha probabilmente deciso che valeva la pena battere ancora sul ferro nuovamente rovente, e così, tra una litigata e l’altra sul set con regista e sceneggiatrice, ha deciso di mettere in cantiere un nuovo volume della sua (ex) trilogia erotica letteraria che ha venduto più di 125 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Grey, questo il titolo del nuovo libro, racconta la storia della relazione tra Christian Grey e Anastasia Steele (nel film interpretati da Jamie Dornan e Dakota Johnson) dal punto di vista del miliardario con l’hobby del sadomasochismo.

Il volume è giù uscito nella sua versione in lingua inglese, mentre in Italia i fan di 50 Sfumature di grigio dovranno pazientare ancora qualche giorno: l’arrivo nelle librerie tricolori è infatti previsto per il 3 luglio. Nel frattempo Grey è già un bestseller preventivo, dato che le prenotazioni su Amazon lo hanno fatto schizzare al primo posto nelle vendite di libri.

Sicuramente una grande soddisfazione per Erika Mitchell, vero nome della James, che stando alle indiscrezioni potrebbe vedere il marito Niall Leonard firmare la sceneggiatura del film di 50 Sfumature di nero, rimasto senza regia e senza script dopo le notevoli ingerenze della scrittrice durante le riprese (dovute anche al contratto stipulato con la Universal Pictures che le garantisce pieni poteri).

Dornan e la Johnson saranno della partita quando ci si ritroverà a girare l’inevitabile film Grey? Difficile dirlo, ma i segnali lanciati dai due attori, che hanno chiesto più soldi e che non sono sembrati proprio soddisfatti dal primo episodio, non sembrano promettere bene.

Nel frattempo Entertainment Weekly ha recensito il libro, definendo il protagonista come “un prevedibile psicopatico”. Il Guardian afferma che “è impossibile leggere Grey e non pensare che il narratore stia per finire in prigione”, mentre il Telegraph sostiene che “è sexy come una biografia di riscatto ed eccitante come il diario di un maniaco sessuale”. Forse non proprio la premessa ideale per un blockbuster, ma potrebbe uscire fuori un thriller molto interessante, se qualcuno avesse il coraggio di portarlo su grande schermo…