È ormai ufficiale. Il best seller “50 sfumature di grigio” diventerà un film.

Dopo una lunga battaglia Focus e Universal sono riuscite ad aggiudicarsi i diritti del romanzo soft porn di E.L. James e dei suoi due sequel per circa 5 milioni di dollari.

Il libro è stato un successo di pubblico, anche se la critica lo ha pesantemente stroncato per la sua scrittura grossolana e per il modo in cui il tema del sesso, qui declinato nella versione schiava/padrone, viene affrontato con leggerezza e superficialità.

Ma il pubblico è sovrano e non ci si poteva certo far scappare l’occasione di creare un film ispirato alle vicende di Anastasia Steele e Christian Grey, la timida studentessa che viene iniziata dal miliardario ai piaceri del sesso.

E ora che si sa che il film verrà prodotto (ad occuparsene saranno Michael De Luca e Dana Brunetti) l’attenzione si è spostata sui possibili interpreti dei due protagonisti. Il toto-casting è iniziato e i nomi che si stanno facendo sono quelli di Ashley Greene, Kaya Scodelario, Amanda Seyfried e Kristen Stewart per il ruolo di Anastasia e, per il personaggio maschile, sembra che in lizza ci siano Ryan Gosling, Chris Hemsworth, Chris Pine, Channing Tatum e l’immancabile Robert Pattinson.

Si ricomporrà la coppia di Twilight?