Da oggi 13 marzo 2014 esce nelle sale italiane 47 Ronin, l’ultimo action movie del regista Carl Rinsch e con la sceneggiatura di Chris Morgan, già autore della saga Fast & Furious.

Protagonista d’eccezione Keanu Reeves che interpreta Kai, un orfano cresciuto nel villaggio di Ako, dove è stato emarginato perché mezzo sangue e addestrato a combattere da creature soprannaturali. Dopo che un infido Signore della guerra ha ucciso il loro maestro e esiliato la loro specie, 47 samurai senza un capo, giurano di vendicarsi e di restituire l’onore al loro popolo. Cacciati dalle loro case e sparpagliati in tutta la regione, questi Ronin devono cercare l’aiuto di Kai (Reeves), che loro stessi avevano bandito, mentre si fanno strada attraverso un mondo selvaggio di bestie mitiche, stregonerie e incredibili terrori. Kay, reietto esiliato e schiavizzato, si trasforma ben presto in un eroe che incoraggia questa banda di ribelli ad affrontare il male che si sta appropriando della loro terra e a conquistare l’immortalità.

La storia è tratta da un racconto epico diventato una delle leggende giapponesi più longeve; questa straordinaria storia di incredibile coraggio trova le sue origini all’inizio del XVIII secolo, quando 47 nobili samurai resero onore alla morte prematura del loro condottiero.

Una storia affascinante che nel corso dei secoli è stata tramandata e sviluppata con differenti interpretazioni attraverso media diversi – e oggi viene presentata dal Carl Rinsh alla nuova generazione, attraverso un film suggestivo e coinvolgente non solo per le battaglie che questa storia senza tempo racconta, ma anche per l’alternarsi di paesaggi mistici e che vi lasceranno letteralmente senza fiato.

Storia e fantasia un tempo erano tutt’uno. Un’avventura fantasy in 3D da non perdere!

Publiredazionale