1992 è meglio di Gomorra – La serie? Se il parere dei critici è discordante, gli ascolti dicono di sì. Grazie alla notevole campagna di marketing e al gran parlare che se ne sta facendo in questo periodo, l’esordio della nuova serie italiana è stato davvero impressionante, almeno per quanto riguarda una rete a pagamento.

1992 ha fatto il pieno di ascolti, con il primo episodio che ha tenuto incollati davanti agli schermi di Sky Atlantic HD, Sky Cinema 1HD e Sky On Demand ben 725.000 spettatori. Un numero record capace di superare persino il già eccellente risultato di Gomorra – La serie, che un anno fa con la prima puntata si era fermato ad “appena” 640.000 telespettatori.

Un esordio che fa davvero ben sperare negli ambienti di Sky, che sogna di vedere confermati i risultati iniziali anche i prossimi martedì sera. 1992 si sta quindi rivelando un grande successo nazionale e non solo, visto che è trasmessa in contemporanea con l’Italia sui canali Sky anche in Germania, Regno Unito, Irlanda e Austria, mentre prossimamente dovrebbe sbarcare pure in Francia, Spagna e Paesi scandinavi.

La serie su Tangentopoli che vanta tra i suoi interpreti Stefano Accorsi e l’attrice del momento Miriam Leone non è solo un prodotto capace di suscitare l’interesse del grande pubblico, ma sta già facendo discutere anche gli ambienti politici. Antonio Di Pietro prima della messa in onda aveva dichiarato: “Del film ho preso atto, quando ho saputo che lo stavano facendo. La realtà l’avevo già vissuta e mi darete atto che già la realtà era davvero un film. Chi in quegli anni ha visto evolversi giorno dopo giorno l’inchiesta di Mani Pulite ha visto un drammatico film di una storia italiana. Che poi, voglio dire, è come se stessimo sfogliando i giornali di questi giorni.”

Dopo aver visto le prime due puntate di 1992, Antonio Di Pietro oggi in una nuova intervista è tornato a parlare della serie: “Sulla Milano da bere, niente da dire. Era così. Su come se la sono bevuta e come ce li siamo bevuti, ne riparliamo alla prossima puntata. Come la vogliamo definire questa serie? Impegnata? Ma hanno fatto bene a dargli quel titolo, perché di Mani Pulite ancora ho visto poco”.