Skyfall” è il ventitreesimo titolo della saga di 007, di cui si comincia parlare già molto seppure uscirà nelle sale cinematografiche nel novembre del prossimo anno.

Infatti le riprese che porteranno il cast artistico e la troupe tecnica dalla Gran Bretagna alla Turchia fino al Sud Africa, passando per la Cina, hanno avuto il primo ciack  questo settembre appena trascorso.

Nulla di strano se si considera il fatto che si tratta di una produzione hollywoodiana con un budget ingrassatissimo dalle pellicole precedenti che hanno visto la luce grazie all’affezione del pubblico internazionale per il personaggio di James Bond.

Bond, interpretato da Daniel Craig anche nel prossimo capitolo della saga che non prevede una fine, è stato da tempo assurto a mito tra le altre star che popolano l’olimpo della mitologia cinematografica nell’immaginario collettivo.

Mentre i panni del personaggio antagonista della spia più famosa della filmografia mondiale, verranno vestiti dall’attore spagnolo Javier Bardem, che passa da un ruolo come quello avuto nella commedia “Vichi Cristina Barcelona” di Woody Allen, al malvagio del film di futura visione, questa volta diretto dal regista Sam Mendes.

Questo duttilissimo attore che salta da un’interpretazione drammatica come quella di Biutiful, alla commedia, fino ad un genere come quello di 007,  che non è più possibile definire con una precisa connotazione (e avendo perciò il potere di replicarsi all’infinito), doppierà anche il perfido Villain per il sequel (solo il secondo!) del film di animazione Cattivissimo me.